22 22°C

Grazie all’ubicazione geografica, al porto e alla tradizione marittima centenaria Rijeka ha, indipendentemente dal periodo storico in cui si trovava o l’amministrazione che la governava, sempre seguito le tendenze. Mentre, verso la fine degli anni ‘50 e gli inizi degli anni ‘60, le altre città dell’ex Iugoslavia hanno solo sentito parlare che in qualche posto si suonava una nuova musica, i fiumani, proprio grazie ai loro marinai e agli stranieri che venivano nel porto di Rijeka, ascoltavano i più recenti successi mondiali. Quasi contemporaneamente il resto del mondo e Rijeka suonavano il rock. Non è strano per niente quindi che il primo gruppo rock della Jugoslavia, gli “Uragani”, nacque proprio a Rijeka. E tutto quello che è successo dopo gli “Uragani” fa parte della storia del rock di Rijeka, che non è stata scritta solo dai musicisti, ma da tutti quelli che li ascoltavano, li amavano e che li sostenevano. Una storia scritta dai concerti, dai festival, dai club…perché Rijeka non ha mai solo suonato il rock, l’ha vissuto. 

 

Lo viveva nei club, durante i concerti all’aperto, attraverso le voci dei giovani, attraverso quelli che si esibivano con passione sui palcoscenici, ma anche grazie a quelli che incendiavano la platea. Non fosse così, Rijeka non avrebbe oggi la più vivace scena musicale in Croazia, non avrebbe tanti “posti che suonano”, cioè i club, perché Rijeka non ha mai amato lo spettacolo musicale megalomane dei campi di calcio, essa ha da sempre amato l’atmosfera intima dei club, il cui ritmo si diffonde per le strade, nei quartieri - in tutta la città. 
 

 

I club

I club di Rijeka sono una storia a parte. Basta partire dal Palach, il più vecchio rock club di Rijeka, il secondo più vecchio in Croazia, situato nel centro della città. È stato fondato nel lontano 1968 e deve il suo nome allo studente ceco Jan Palach. Dall’apertura ad oggi è stato il punto di riferimento di tutti i musicisti di Rijeka.

 

L’albergo Kontinental, costruito verso la fine del XIX secolo lungo le sponde del fiume Rječina, è un’altra costante del suono di Rijeka. Il suo terrazzo è già da decenni “il soggiorno” dei rocker di Rijeka e di tutti quelli che amano la musica alternativa della città.

 

Il Club Pogon kulture, situato solo alcuni metri sopra il Kontinental, conosciuto tra i giovani come “Kont”, è uno dei club preferiti dai fiumani che amano la buona musica, proprio come una serie di altri club, per lo più situati nel vecchio centro della città. Un’altra particolarità di Rijeka sono anche i cosiddetti club marittimi, cioè quelli i cui palcoscenici sono situati proprio sul mare. Per esempio, in una delle spiagge di Rijeka o sulle barche ormeggiate nel porto di Rijeka. 

 

I Festival

Uno dei più vecchi festival di Rijeka è sicuramente il Ri Rock. Sin dalla sua fondazione, che risale al culmine del movimento punk in città, esso è stato il trampolino di lancio per i gruppi emergenti di Rijeka, ma anche l’evento a cui i gruppi già famosi ritornano sempre con orgoglio. Ma vi sono tanti altri festival a Rijeka. La scena alternativa mondiale ha conosciuto bene l’“Hartera”, un evento di più giorni che, negli spazi dell’ex cartiera, ospita su vari palcoscenici nomi internazionali e locali nonché decine di migliaia di persone che amano questo tipo d’intrattenimento. In poche parole, a Rijeka oggi si suona ogni tipo e sottotipo di musica, e ogni espressione musicale ha il proprio festival e il proprio pubblico. Non è difficile dedurre che a Rijeka si suona 365 giorni all’anno.

 

La scena musicale

Rijeka è da decenni il vivaio dove crescono i musicisti di talento, sia di musica classica che di musica alternativa. Il palcoscenico di Rijeka si è assicurato da tempo la cima delle classifiche musicali, quanto della ex-Jugoslavia tanto dell'attuale Croazia, ed è conosciuto anche nel mondo. I gruppi con prefisso di Rijeka suonano spesso nei club di culto d’Europa e del mondo, mentre i musicisti fiumani, indipendentemente se suonano jazz, blues, rock o un’espressione più alternativa, sono molto apprezzati e richiesti nel mondo musicale.