Dal lato inferiore dell’Ufficio parrocchiale si giunge alla chiesa di S. Giorgio Martire, l’edificio sacro più antico di Trsat. Ancora oggi la via d’accesso presenta la tipica pavimentazione realizzata con ciottoli di mare, in uso in quest’area sino alla fine del XIX secolo. Benché l’aspetto attuale della chiesa sia il risultato della ristrutturazione avvenuta nel XIX secolo, nei suoi strati archeologici si celano i resti del primo edificio, citato già nel XIII secolo, ma risalente probabilmente a un periodo ancor più antico. 

 

Dalla posizione della chiesa si evince che le sue origini sono da ricollegare al Castello. Già dall’alto Medioevo, però, S. Giorgio Martire assunse la funzione di chiesa parrocchiale di Trsat, mantenutasi peraltro fino ai giorni nostri. Senza il bisogno di andare a ritroso, dal sagrato potrete proseguire verso il Castello dapprima lungo una stretta scalinata e poi per un viottolo in salita.