Anche il più antico Palazzo Municipale a noi noto di Rijeka sorge oggi sul lato nord di Piazza Kobler. Il suo riadattamento in stile barocco avvenuto nella metà del XVIII secolo fu opera dell’architetto Antonio Verneda, naturalizzato fiumano. Sotto le sue sembianze perlopiù barocche si celano però anche le tracce di una precedente costruzione medievale. 

 

Come molti altri importanti palazzi della Rijeka medievale, anche questo edificio, situato all’intersezione di due vecchie vie principali (decumano e cardo), segue l’antica matrice urbana. Il palazzo ospitò i consigli comunali fino al 1838. In seguito, l’amministrazione cittadina si trasferì nei locali del monastero agostiniano situato nell’estremo ovest della Città Vecchia.