tzrijeka2013IT

Un giro gastronomico – da Fiume a Tarsa

Un giro gastronomico – da Fiume a Tarsa


Scrive: Sanja Krmpotić

 

L’intreccio tra il clima marittimo e quello continentale, ma anche l’ambiente ecologico del Quarnero, hanno arricchito, dal punto di vista nutrizionale, la cucina litorale con la tradizione dell’alimentazione mediterranea, estremamente benefica per salute e raccomandata in tutto il mondo, nei sapori e nei gusti originali che potete gustarvi proprio qui!

 

Lo scampo del Quarnero del fango blu, tra i più apprezzati dagli specialisti culinari, i fondali intatti ricchi di pesce, le piante spontanee e le erbe aromatiche come gli asparagi selvatici, l’aglio orsino, la salvia, l’alloro, il rosmarino... la chioma dell’albero della dolcissima castagna marrone e le croccanti ciliegie color rubino, il bosco intatto ricco di selvaggina, porcini pregiati per la loro dimensione e il gusto, mentre dalle isole vicine ricche di aerosol marino, arriva la carne d’agnello, la ricotta e il pecorino, e l’olio extra vergine di oliva – l’elisir di giovinezza e di salute! - sono solo alcuni dei migliori frutti della generosa natura della regione di Quarnero.

 

 

Acqua di Rijeka

Comunque, il segno distintivo di questa città si trova nel suo nome, e gli abitanti di Rijeka sono tra i pochi nel mondo che possono vantare un’acqua potabile di altissima qualità dal fiume che scorre nel centro di Rijeka. La Rječina à considerata una delle sorgenti più grandi della Croazia, che già dal 1915 è usata per la fornitura idrica, mentre la leggenda dice: Chi prova una volta l’acqua di Rijeka, torna sempre... o per sempre qui rimane.

 

 

La merenda litorale

Situata dove il Mediterraneo si è profondamente impresso nel continente europeo, grazie alla sua straordinaria posizione strategica, molti hanno voluto e hanno cercato di conquistare Rijeka. Perciò, la sua storia turbolenta si è intessuta anche nella sua cucina, con influssi riconoscibili – quelli austriaci, italiani e anche francesi. Se però volete conoscere lo spirito originario della regione litorale, assaggiate i piatti locali che hanno mantenuto le caratteristiche di una cucina mediterranea semplice, accompagnata da un bicchiere di buon vino. Qui ci si riferisce in modo particolare alla merenda – così viene definito il pasto che precede il pranzo pomeridiano, quando si mangia il pesce fritto minuto con contorno di bietola e patate lesse, il brodetto di pesce, vari minestroni di verdura o la jota (zuppa di fagioli e crauti), poi insalata di polpo, baccalà alla marinara, gnocchi fatti in casa con il sugo...

 

 

Le taverne intorno alla pescheria

L’offerta gastronomica è determinata dagli alimenti di stagione che si trovano sul principale mercato, detto “Velika placa”, nelle cui vicinanze si trova il maggior numero di taverne autentiche, in modo particolare intorno alla pescheria o a pochi passi dalla via principale – il Korzo.

 

Vicino alla peschiera c’è la taverna “Fiume” dove molto spesso si cerca un tavolo in più e il proprietario è sempre pronto a fare un salto in peschiera se il pesce che volevate mangiare è finito! Continuando verso Mrtvi kanal, troverete la taverna “Na kantunu” proprio come dice il suo nome - all’angolo, con una terrazza lungo l’ex foce del Rječina al mare. Nello spazio arredato in stile femminile nel quale anche l’altro sesso si sente a proprio agio, vengono rispettate le ricette di una tradizione familiare di pescatori, provenienti dall’isola di Pag (Pago). Dal mercato verso la riva di Rijeka, nella “Casa del prosciutto istriano”, oltre ad assaggiare i cibi locali, si possono comprare vari prodotti istriani autoctoni – prosciutto crudo, tartufata, olio d’oliva, grappa e vino.

 

Il posto dove gli abitanti di Rijeka vengono molto volentieri a fare merenda, è l’arcaica taverna “Feral”, nascosta in una via secondaria, di fronte al Teatro Nazionale Popolare Ivan pl. Zajc, il cui motto è “dal peschereccio alla nostra e vostra tavola, testimoniato da una vetrina con esposto il pescato giornaliero.

 

Poco più avanti, sotto la famosa Scalinata di Trsat e con una bella vista sulle rapide del Rječina, conta cent’anni la taverna “Nebulosa”, soddisfando i palati dei suoi ospiti con dei piatti tradizionali serviti in un chiave moderna. La sua offerta include inoltre la pasta e il pane fatti in casa!

 

 

Pasti intrecciati con la storia

Nel labirinto della Città vecchia si trova la taverna “La Grotta, che si dice fosse, durante il periodo dell’occupazione italiana di Rijeka, il più famoso bordello della città, a cui avevano accesso solo i capitani, testimoniato da un listino prezzi originale di quel periodo appeso al muro. Negli ultimi cinquant’anni qui si offrono i piatti fiumani di stagione.

 

Ma il testimone più longevo della storia della ristorazione a Rijeka è il ristorante “Zlatna školjka”, che opera ininterrottamente dal 1885, oggi concettualmente orientato verso la clientela cittadina e d’affari. Vanta una lunga tradizione anche “il Bonavia”, che per decenni è stato il principale albergo della città, la cui cucina era una tra le più famose nell’ex Iugoslavia, dove mangiavano gli ospiti famosi – dai presidenti mondiali, a rinomati musicisti e attori, fino al Santo Padre. Anche se oggi ha un approccio più moderno, il simbolo di questa leggenda sono rimaste le tagliatelle verdi con gli scampi.

 

 

I gusti delle nuove generazioni

Con le nuove generazioni e il ritmo frenetico della vita, si sono sviluppati anche nuovi gusti che si soddisfano nelle pizzerie e nelle spaghetterie , tra le quali le preferite sono la pizzeria “Bracera”, il cui interno colorato e fantasioso è stato realizzato dal famoso artista di Rijeka, Vjekoslav Vojo Radoičić, poi il ristorante “Spagho” che offre piatti della cucina italiana preparati secondo le ricette originali.

 

Per quelli che sono alla ricerca di un po’ di fascino parigino, nella città vecchia possono trovare il bistrot “La Rose” dove si preparano piatti francesi originali usando i prodotti stagionali del litorale, accompagnati da vini croati selezionati serviti al bicchiere. Di fronte al Parco del Teatro, troverete la cantina messicana “Bodega” dove potete vivacizzare la giornata con le specialità messicane.

 

 

Ancora un pò di locale

Anche se situata a pochi chilometri dal centro città, nei pressi dello shopping center Tower Center Rijeka, l’osteria “Na Sušaku” è molto lodata e offre piatti locali cotti sotto la campana o alla griglia, pane fatto in casa e dolci. Se decidete, però, di salire sulla mitica Scalinata di Petar Kružić, nominata in precedenza, con i suoi 561 scalini che partono dal Rječina e vanno fino al santuario mariano di Trsat, le calorie bruciate possono essere recuperate alla trattoria “Tarsa”, luogo di ritrovo preferito dalle famiglie e dai gruppi (specialmente di maschi), con le porzioni megalomane di piatti di carne, spesso accompagnati da canti!

 

Dato che sui gusti non si discute, potete scoprirne di altri nell’offerta gastronomica di Rijeka qui.